Regolamento | Il Veneto PER ME

Il Veneto PER ME

Regolamento

Iscrizioni prorogate fino al 16 novembre 2018

Il Consiglio regionale del Veneto, l’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto e il Consiglio d’Europa Ufficio di Venezia, al fine di promuovere l’opportuna conoscenza della Convenzione di Faro, la valorizzazione delle identità culturali regionali, la diffusione delle conoscenze delle tradizioni e della memoria volte a promuovere il recupero, la diffusione e la fruizione del patrimonio culturale della memoria storica veneta,  indicono la seconda edizione del bando di concorso: “IL VENETO PER ME - Racconto il territorio in cui vivo”, di cui al successivo regolamento, rivolto a tutte le Scuole secondarie di secondo grado del Veneto e agli studenti di origini venete delle Scuole italiane all’estero.

La partecipazione degli studenti e delle singole classi o istituti scolastici prevede l’elaborazione e produzione di materiali in formato digitale: Power Point, Video, PDF che descriva e narri la propria realtà socio-culturale, artistica, storica, o che metta in risalto attrazioni, manufatti, prodotti locali, caratteristiche specifiche del proprio territorio (o anche di una sua parte) con lo scopo di spiegare il Veneto a turisti, visitatori come agli stessi abitanti del territorio, invitandoli ad approfondire la nostra storia, arte, cultura e tradizioni. Scoprire la bellezza di angoli sconosciuti ai più o non frequentati dal turismo di massa.

Lo Statuto regionale del Veneto all’ Art. 8 recita tra l’altro: “…. La Regione, consapevole dell’inestimabile valore del patrimonio storico, artistico, culturale e linguistico del Veneto e di Venezia, si impegna ad assicurarne la tutela e la valorizzazione ed a diffonderne la conoscenza nel mondo. La Regione tutela e valorizza gli aspetti tipici e caratteristici dell’ambiente e delle produzioni venete…” Questo impegno trova perfetta corrispondenza nella Convenzione di Faro sottoscritta a Strasburgo dal Governo italiano il 27 febbraio 2013, in cui si sottolinea come "chiunque da solo o collettivamente ha diritto di contribuire all'arricchimento del patrimonio culturale" (art. 5), ribadendo anche la necessità della partecipazione democratica dei cittadini "al processo di identificazione, studio, interpretazione, protezione, conservazione e presentazione del patrimonio culturale" nonché "alla riflessione e al dibattito pubblico sulle opportunità e sulle sfide che il patrimonio culturale rappresenta" (art. 12), per cui spetta anche ai cittadini, oltre che alle Istituzioni, "promuovere azioni per migliorare l'accesso al patrimonio culturale, in particolare per i giovani e le persone svantaggiate, al fine di aumentare la consapevolezza sul suo valore, sulla necessità di conservarlo e preservarlo e sui benefici che ne possono derivare" (art. 12).

 

Regolamento del concorso

Art. 1 Obiettivi 

  • Avvicinare le giovani generazioni al proprio patrimonio culturale e territoriale, permettendo loro di conoscere e far conoscere la storia, la cultura, l’arte, l’ambiente, le eccellenze del territorio nel quale vivono.
  • Favorire lo sviluppo di attività didattiche che vadano a favorire la conoscenza e la valorizzazione delle radici, della storia e della identità culturale della propria comunità locale.
  • Favorire negli studenti la fruizione consapevole e il senso di appartenenza al patrimonio culturale, ambientale, storico della propria comunità.
  • Promuovere l’attrattività del territorio Veneto, valorizzando il patrimonio paesaggistico e culturale materiale e immateriale e favorendo l’accesso di nuovi pubblici attraverso percorsi di facilitazione alla fruizione culturale. 
  • Caratterizzare l’attenzione alla diffusione e alla conoscenza degli avvenimenti storici o dell’opera di personaggi che si sono resi celebri per la ricaduta delle loro azioni sul territorio Veneto.
  • Creare una banca dati del territorio costruita dai cittadini.


Art. 2 Destinatari 

Il Concorso  è aperto alle Scuole secondarie di secondo grado della Regione Veneto, nonché agli studenti, di ogni età, di origini venete delle Scuole italiane all’estero. E’ finalizzato alla realizzazione di elaborati derivanti da percorsi didattici sviluppati da classi, o gruppi di classi, rispetto alla scoperta del territorio in video, siti internet, app, presentazioni, testi, brochure.  


Art. 3 Modalità di partecipazione 

Le Scuole potranno iscriversi al Concorso compilando il form d'iscrizione presente nel sito web www.ilvenetoperme.it, nella pagina dedicata, entro il 5 novembre 2018

Gli elaborati dovranno essere caricati nell’apposito spazio riservato del sito entro il 2 marzo 2019.

Per le Scuole italiane, unitamente agli elaborati, andranno allegati, in formato pdf: la scheda progetto, la nota del Dirigente Scolastico, la Liberatoria per l’uso dei materiali reperibili  sul sito nell’area riservata, nonché la liberatoria pe rle riprese video e foto. I documenti andranno compilati obbligatoriamente online, scaricati in formato pdf dal sito, firmati ed inviati all’indirizzo di posta elettronica: ilvenetoperme@consiglioveneto.it
Le Scuole italiane all’estero dovranno compilare ed inviare esclusivamente la scheda di progetto.

Ogni Scuola potrà partecipare con un solo progetto.
 

Art. 4 Tematiche degli elaborati 

Gli elaborati dovranno essere il prodotto del lavoro didattico di ricerca o di elaborazione della classe o di un gruppo di classi. In particolare si invitano gli studenti a elaborare un lavoro (Video, Power point, grafica, cortometraggio, sito internet, app, ecc) che descriva e narri la propria realtà socio-culturale, artistica, storica, o che metta in risalto attrazioni, manufatti, prodotti locali, caratteristiche specifiche del proprio territorio (o anche di una sua parte) anche in chiave innovativa, prevedendo l’uso di tecnologie avanzate. Lo scopo è quello di spiegare il Veneto a turisti, a visitatori e agli stessi abitanti del territorio, invitandoli ad approfondire la nostra storia, arte, cultura e tradizioni, a scoprire la bellezza di angoli sconosciuti ai più o non frequentati dal turismo di massa.
 

Art. 4.1   Tematiche degli elaborati per le Scuole italiane all’estero

Gli elaborati dovranno essere il prodotto del lavoro didattico di ricerca o di elaborazione della classe o di un singolo studente. In particolare si invitano gli studenti a elaborare un lavoro (Video, Power point, grafica, cortometraggio, sito internet, app ecc) che descriva e narri la propria realtà socio-culturale, artistica, storica, o che metta in risalto attrazioni, manufatti, prodotti locali, caratteristiche specifiche del proprio territorio (o anche di una sua parte) anche in chiave innovativa, prevedendo l’uso di tecnologie avanzate. Lo scopo è quello di evidenziare, mettere in risalto o spiegare l’impronta e le caratteristiche dell’eredità veneta nel paese in cui si vive, con testimonianze e memorie o esempi della cultura veneta nel territorio o nel tessuto socio-economico-culturale locale.
 

Art .5 Caratteristiche degli elaborati. 

Si chiede di elaborare un prodotto che riguardi percorsi didattici relativi al patrimonio artistico, storico ed enogastronomico concernenti la ricerca e la valorizzazione di beni, di prodotti o di rievocazioni storiche.
Le scuole potranno scegliere di concorrere con un progetto all’interno di una delle due categorie previste:

  • CATEGORIA 1 - VIDEO: un video in formato mp4, di media-buona qualità, con durata massima di 5 minuti e peso massimo 500MB; 
  • CATEGORIA 2 - POWERPOINT - PDF - SITO WEB - APP: una presentazione in power point (massimo 30 slide) al cui interno potranno essere contenute fotografie, disegni, file audio e video oppure un pdf con impostazione grafica per  la stampa oppure un sito internet o una app.

Il file caricato dovrà avere una nomenclatura specifica composta dal nome della Scuola e dal titolo del progetto. es: Duca_degli_Abruzzi_I_tesori_del_Veneto.pdf.
Eventuali musiche inserite all’interno degli elaborati dovranno essere un prodotto originale dei partecipanti o libere da copyright.
 

Art. 6 Allegati

La scheda progetto dovrà essere compilata in formato digitale da parte delle scuole partecipanti e farà parte degli elementi di valutazione della Commissione giudicatrice. Vanno altresì allegate le liberatorie previste dal Bando.

Per qualsiasi tipo di file inviato, il peso massimo consentito è di 500MB. I formati del video devono essere in mp4, poiché verranno caricati in un archivio online legato al Concorso su Google Drive, in cui ogni Scuola avrà una cartella dedicata al proprio lavoro. Il formato del file dovrà essere conforme a quanto dichiarato nella scheda di progetto (video: mp4, powerpoint: ppt e pdf). Per i siti e le app sarà necessario allegare un file in pdf con le istruzioni per l’accesso o il download dell’elaborato.
 

Art. 7 Valutazione e Premiazione 

Una Commissione giudicatrice, appositamente costituita, composta da persone indicate dagli Enti Promotori, appronterà una graduatoria dei lavori presentati e segnalerà i vincitori. 
Per le Scuole italiane il monte premi totale del concorso è di € 15.000,00 suddiviso per le due categorie:
Prima categoria : VIDEO .
Seconda categoria :  POWERPOINT / PDF / SITO / APP)

Per ciascuna  categoria : 

- 1° premio  €   3.000,00 

- 2° premio  €   2.000,00 

- 3° premio  €   1.000,00  

Sono, inoltre, previsti  6 segnalati , a discrezione della Commissione, ai quali andrà un premio di € 500,00 ciascuno. Potranno inoltre essere riconosciuti premi speciali per particolari motivazioni.
Agli studenti vincitori saranno consegnati un diploma e una card-drive a ricordo della partecipazione al concorso.
Alle Scuole italiane all’estero vincitrici saranno inviati materiali didattici relativi alla cultura veneta.
 

Art. 8 Eventi 

La premiazione avrà luogo a Venezia, presso la sede del Consiglio regionale, entro il mese di aprile 2019.
 

Art. 9 Costi 

La spese sostenute dalle Scuole per la partecipazione alla premiazione saranno a carico delle Scuole stesse. 


Art. 10 Archivio progetti: Nuvole e Memoria

Con l’intenzione di creare un vero e proprio “Archivio della cultura e delle eccellenze delle comunità locali”, tutti i lavori partecipanti troveranno spazio, presentazione  e diffusione in un apposito sito web collegato al sito istituzionale del Consiglio regionale del Veneto, nelle pagine dedicate alla Cultura e Lingua veneta oltre ai principali social network collegati  (Facebook , Twitter e Youtube).  

All’evento conclusivo e ai lavori, verrà dedicato un numero speciale del Magazine “Veneto30”, inoltre, sarà realizzato un documentario video  della cerimonia di premiazione con una breve intervista ai rappresentanti delle Scuole vincitrici.